Pane, Amore & Fantasia
pane amore fantasia

Due Cuori in Pentola

Falling in Love with Glamour
falling in love with glamour

Scegliere il menu del banchetto è uno dei compiti più ardui per gli sposi. Si pensa con fatica a tutto e spesso si dà per scontato che il cibo sia la cosa più semplice da decidere. Le nostre esperienze ci hanno lungamente dimostrato che non è così. In una festa destinata a un successo sicuro,tutto deve essere coerente e allineato su uno stesso piano.
La sinergia tra le vostre idee e la nostra storia ci permetteranno di trovare insieme la giusta soluzione.
Qui vi raccontiamo le nostre proposte base sempre aggiornate che abbiamo individuato con gli anni. Bianca, accompagnandovi in tutto il percorso La Scuderia, sarà la vostra guida anche nei meandri del menu degustazione studiato appositamente per voi.

Assorto come era nella rilettura di quanto appena scritto, lo sguardo fisso e imbambolato a seguire le immagini che i tanti ricordi messi nero su bianco avevano suscitato, fu spaventato dalla voce della cara Tata che si era materializzata accanto al camino. Era lì per il tè e infatti recava il vassoio dove, accanto alla teiera, era sistemata la bottiglia del suo whisky preferito che era prodotto dalla famiglia di un suo antico compagno d' avventura che si era trasferito nelle Highlands scozzesi per seguire una rossa tutta pepe che... decise di fermarsi e smettere con le evocazioni.
Fece accomodare la Tata e prese a leggerle i suoi appunti. Lei lo interrompeva continuamente con i suoi borbottati “Come no? Lo ricordo bene: fu la volta che...” Ma alla fine anche lei giunse alla conclusione che quella poteva essere un' ottima idea! La qual cosa lo corroborò più del Cordiale post prandiano che solitamente beveva dopo il rancio somministrato dall' esercito (in cui si era ritrovato a prestare servizio per brevissimo periodo a causa di una scommessa persa).
Come sempre, la Tata rivelò tutta la sua saggezza sottolineando e puntualizzando, dando suggerimenti preziosi ed eccependo su alcuni brani della stesura. Ma soltanto alla fine della contrattazione verbale, tirò fuori l' Asso dalla manica...
“A sentirti, qui a La Scuderia pensereste proprio a tutto ma che mi dici del banchetto? Sai che sono un tipo pratico e sempre,dal primo giorno che ho preso servizio in casa tua, prima di intraprendere un progetto, ho voluto conoscere il “baggett” -come dici tu- messo a disposizione. Che ne diresti di offrire dei pacchetti?” “Direi che è un' idea magnifica! Li chiameremo The Staging Post, The Dude Ranch e... aspetta che adesso mi viene l' ispirazione. Ce l' ho sulla punta della lingua! Ascot Restaurant, forse?”
“ Ossignur! Da che mondo è mondo, le persone parlano come mangiano e quindi, parla in italiano! Bisogna capire e assaporare il cibo fin dal momento in cui gli occhi si posano sulle lettere che ne scrivono il nome. Quindi ripensaci su.”
E lo abbandonò ai suoi pensieri sulla sua poltrona portandosi via il whisky che il suo amico...

Hai approvato l'utilizzo dei cookie. Questa impostazione pu essere cambiata.